Cat Quest II

by • 22/10/2019 • Rubriche, The Game VaultCommenti disabilitati su Cat Quest II507

The Gentlebros ritorna con il seguito del suo gioco di ruolo a stampo hack and slash Cat Quest II.

Un gioco che ritorna con la componente importante di personaggi legati al mondo dei cani e non solo dei gatti quindi. Tanta esplorazione libera per una formula che non si cambia e che ripropone in positivo tutto ciò che abbiamo già imparato ad amare.

La storia riprende quanto conclusosi nel primo capitolo con i regni di Felingard e Lupus in lotta perenne per la Spada del Re, l’arma che può dominare ogni cosa.  L’arma però è andata in frantumi e quindi una forza oscura ha attanagliato entrambi i regni senza difesa.

Una profezia però parla di un gatto giallo e un cane bianco con i segni della stirpe reale che riporteranno la pace. E da questo punto inizia l’impresa dei nostri eroi.

Ci sarà tanta esplorazione con due mappe dei regni molto estese e 75 dungeon pieni di insidie da visitare in lungo e in largo.
Anche l’arsenale è molto fornito con circa cento armi e una moltitudine di strumenti di difesa.

Le missioni secondarie sono tantissime e arrivano a circa 70 con ben dodici magie arcane da dover necessariamente imparare per poter progredire.
Vi serviranno quindi sulle quindici ore per poter terminare il gioco nella sua interezza.

Sulla nostra strada i labrathor Lioner e Wolfen che potremo sconfiggere solo quando avremo riformato la Spada del Re in maniera completa.
La mappa è ben caratterizzata e variegata. Il combattimento è organico alle fasi di esplorazione e contestualmente quindi agiremo in entrambi i sensi in maniera molto organica.

Gli eroi naturalmente mano a mano che andranno avanti saranno sempre più potenti grazie anche agli equipaggiamenti che potremo rinvenire in giro. L’approccio sarà quello di preferire assalti all’arma bianca oppure delle magie a distanza. Il tutto però sempre tenendo conto  del mana necessario per lanciare le magie.

Nei due regni sono presenti anche due fabbri e quello dei gatti è specializzato nelle armature mentre quello dei cani si dedica alle armi offensive. Per sviluppare quindi allo stesso modo difesa e offesa dovremo viaggiare parecchio.
Per salire di livello dovremo naturalmente terminare le missioni ed eliminare tutti i nemici che si ritroveranno sul nostro cammino.

Nel caso in cui ci ritroveremo in aree piene di nemici molto forti avremo tutto il tempo di salvare, trovare un punto di salvataggio e quindi ripassare una volta che saremo all’altezza dello scontro.  Ottime e impegnative in questo senso le boss fight.

In single player i due eroi potranno essere alternati e quindi in base alle esigenze potremo utilizzare o uno o l’altro personaggio. Quando uno cade l’altro deve necessariamente rianimarlo. In multiplayer cooperativo naturalmente ogni giocatore controllerà il suo eroe, dandosi una mano a vicenda.

Buono e pulito lo stile grafico e una mappa in due dimensioni dettagliata e animazioni di livello dei vari personaggi, nemici compresi.

Un ottimo sequel per coloro che hanno amato il primo capitolo e un gdr di buona fattura dedicato a tutti.

Voto: 9

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI