Call of Juarez: Gunslinger Switch

by • 18/12/2019 • Rubriche, The Game VaultCommenti disabilitati su Call of Juarez: Gunslinger Switch209


Il west è uno dei setting più gettonati degli ultimi tempi. Call of Juarez è un celebre brand che ha proprio questo setting e Gunslinger è un FPS che uscì un po’ di tempo fa e oggi torna in supporto Switch per la gioia di tutti gli appassionati della console portatile.

Il protagonista è Silas Greaves ovvero un bounty hunter conosciuto in tutta la frontiera per le sue grandi abilità da pistolero.

Ormai vecchio arriva in Kansas dove viene invitato in un saloon del posto a raccontare a tutti gli astanti le sue leggendarie avventure a base di piombo.

Tutto è basato quindi su racconti a ritroso e flashback con episodi della vita del protagonista e un finale a doppio senso che lascerà sorpresi in molti.

Il tutto a volte può essere esagerato ad arte o annebbiato dall’alcool proprio perché si tratta di ricordi, un’ottima trovata narrativa.

Potremo anche affrontare gli episodi in vari modi diversi proprio per scoprire diversi punti di vista.

Gli episodi in totale sono quattordici e il gioco in questo modo dura sulle sette ore per concludere l’intera avventura.

Incontreremo i più famosi personaggi del west come Butch Cassidy, Billy The Kid o Pat Garrett. Ogni livello è caratterizzato da un duello finale con un boss e per questo motivo si attiverà un minigame molto divertente.

L’impostazione è quella di un first person shooter classico dove la narrativa ha un peso preponderante. Non ci sono coperture in generale e il tutto ha un retrogusto molto arcade.
Potremo anche fare combo con vari headshots e quindi raccogliere una valanga di punti. Avremo a disposizione anche il concentration mode che è una sorta di bullet time e il sense of death che ci permetterà di schivare un proiettile e colpire a morte l’avversario.

I nemici sono molto variegati e spaziano da indiani armati di tomahawk a pistoleri con potenti shotgun, quindi gli approcci dovranno essere differenti.

Buono l’arsenale che avremo a disposizione e che comprende dalle doppie pistole, ai fucili a canne mozze fino ai candelotti di dinamite. Con le varie uccisioni potremo sbloccare vari punti esperienza che potremo utilizzare per incrementare l’albero delle utilità per aumentare munizioni o il lasso di tempo della concentrazione.

Nei livelli potremo anche trovare le pepite d’oro che utilizzeremo per ottenere schede informative sui personaggi e l’epoca in questione.

Potremo anche cimentarci nei duelli e far fuoco per eliminare il nemico, anche in maniera poco onorevole estraendo prima del tempo. Questo però abbasserà il nostro punteggio finale. Potremo anche giocare la modalità arcade che è tutta basata sui punteggi più che sulla storia.

Il comparto grafico vede un ottimo utilizzo del cel shading e una grande cura nella ricostruzione delle ambientazioni. Ottimo anche il comparto sonoro con buone musiche ed effetti sonori molto riusciti. Stesso discorso per il doppiaggio.

Un gran titolo che ritorna di gran carriera dal passato e su Switch ne è ancora più esaltato.

Voto: 8.5

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI