Burn Babylon Burn

by • 24/11/2012 • Knowledge is Power, RubricheComments (0)754

È sempre una gioia per il sottoscritto quando un nuovo volume sulla vita di Bob Marley viene pubblicato. La gioia è ancora più grande quando il libro in questione è di un qualche autore italiano e soprattutto è di qualità come in questo caso.

Burn Babylon Burn, edito da Pacini Editore, è l’ultima fatica di Marco Denti, autore che si è già occupato di mostri sacri della musica in volumi come Alias Bob Dylan del 2001, U2 a Sarajevo del 2003 e la biografia di Jim Morrison intitolata An American Rebel del2004. Haavuto anche modo di collaborare con Feltrinelli Real Cinema curando con Mauro Zambellini l’edizione italiana del film di Martin Scorsese sui Rolling Stones Shine a Light del 2008, con Ruggero Marinello quello di Steve Sebring su Patti Smith Dream of Life del 2009, così come quello di Tom DiCillo sui Doors e Anvil! The Story of Anvil di Sacha Gervasi.

Burn Babylon Burn ripercorre a trent’anni dalla scomparsa la vita del grande Bob Marley, nella sua grande evoluzione all’interno del contesto storico della Giamaica del suo tempo.

Il viaggio del profeta del reggae dai ghetti di Kingston fino al concerto di San Siro con oltre 100.000 persone è immortalato anche attraverso numerose testimonianze dirette e documenti importanti come i report della CIA sul cantante. Non solo musica quindi ma anche episodi di vita reale e vissuta.

Tutte le sfaccettature della sua anima complessa vengono prese in esame dalla religione, alla politica, ai sentimenti di ribellione, alle donne fino al gioco del calcio.

Il libro è impreziosito dalla prefazione di Garland Jeffreys, importante songwriter statunitense che ha conosciuto personalmente i Wailers e Bob Marley, e si conclude con il racconto di Marco Grompi, il traduttore in italiano della celebre biografia di Marley firmata da Timothy White, della sua mitica esperienza al leggendario concerto di San Siro.

Consigliato a tutti gli amanti del reggae e di Bob Marley.

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI