Black Klansman

by • 18/10/2018 • Knowledge is Power, RubricheCommenti disabilitati su Black Klansman105

Il nuovo film di Spike Lee ha riscosso un ottimo riscontro sia a livello di critica che di pubblico, tanto da ricevere un premio speciale al Festival di Cannes quest’anno.

Il film è stato tratto al libro di Ron Stallworth, pubblicato in Italia da Tre60, che racconta la sua storia quando nel 1978 diventa il primo detective nero nel Dipartimento di Polizia di Colorado Springs.

Superati i primi momenti di freddezza da parte dei colleghi, in un momento storico in cui le tensioni razziali sono al culmine, si mette subito al lavoro.

Uno dei suoi compiti principali è quello di analizzare le pagine di piccoli quotidiani per notare anomalie o annunci potenzialmente dannosi per la comunità.

Un giorno balza ai suoi occhi un’inserzione del Ku Klux Klan e quindi decide  di rispondere spacciandosi per un bianco razzista che si vuole affiliare all’organizzazione dato che è preoccupato per la supremazia nera.

Inizia così una missione sotto copertura sui generis con il fondamentale aiuto del collega Chuck che compierà per lui le indagini all’interno dell’infame gruppo.

L’indagine si rivela un successo arrivando perfino a coinvolgere il Gran Maestro David Duke anche se, a causa dei vari sabotaggi che Stallworth opera, il rischio per la sua vita diventa reale.

Un’operazione che è rimasta segreta per oltre venti lunghi anni e che il detective ha deciso di rendere nota solo ora che è andato in pensione.

Un libro attualissimo che riflette l’epoca odierna in cui i conflitti razziali, soprattutto negli Stati Uniti, sono sempre all’ordine del giorno. Humour e ironia non mancano mai, anche se il tema è serio e i momenti di tensione non mancano.

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI