Beholder 2 Xbox One

by • 07/05/2020 • Rubriche, The Game VaultCommenti disabilitati su Beholder 2 Xbox One232

Beholder 2 è un autentico piccolo capolavoro e finalmente è approdato anche su Xbox One.

Il gioco ha tutti i crismi del punta e clicca e si distingue per la grafica molto particolare e la storia e i dialoghi improntati su temi da cronaca nera.

Il titolo dei siberiani Warm Lamp Games è uscito già nel 2016 nella sua prima incarnazione regalando unanimi consensi positivi di critica e di pubblico agli sviluppatori.

Vestivamo i panni di Carl, all’apparenza un innocuo amministratore di condominio ma in realtà un agente del regime dittatoriale che segnalava potenziali dissidenti.

Grazie ad alcune pillole il personaggio riesce a non dormire mai e quindi può sorvegliare i suoi coinquilini perennemente, anche invadendo la loro privacy entrando nei loro appartamenti quando questi non sono presenti.

Beholder 2_20191021203422

In questo secondo capitolo ci ritroveremo sempre all’interno della solita dittatura questa volta però nei panni di Evan Redgrave, figlio di Caleb morto misteriosamente all’interno del palazzo del Ministero, finendo giù da una finestra finita in frantumi.

Noi lavoreremo alla reception del palazzo e quindi dovremo indirizzare i vari visitatori verso gli uffici corretti. La curiosità di capire però che fine abbia fatto nostro padre e perché si fa sempre più forte.

Se non faremo errori ascoltando bene i dialoghi degli avventori potremo guadagnare lo stipendio a pieno e quindi non incappare in riduzioni che ci impediranno di pagare le tasse.

Il comportarsi sempre bene sul lavoro di permetterà anche di fare carriera e quindi aspirare alla carica di Primo Ministro e quindi svelare la verità sulla morte di Caleb.

Il titolo ha toni sempre molto cupi anche se la grafica in full HD è un’autentica gioia per gli occhi.

Il gameplay come detto ricalca quello delle avventure grafiche e quindi potremo spostarci liberamente all’interno degli scenari, dialogando con tutti i vari personaggi che incontreremo e contemporaneamente risolvendo alcuni enigmi.

Avremo sempre a disposizione una sorta di diario in cui annoteremo gli incontri che faremo e quindi ricordarci di chi si è comportato bene o male con noi.

Le dinamiche sono sempre queste in maniera similare anche se i dialoghi sono molto ben scritti e congegnati ma solo in lingua inglese.

Un titolo molto particolare e che fa riflettere.

Voto: 7.5

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI