Autobiografie 2018: Beastie Boys (in libreria), Gucci Mane (al cinema) e Eminem (su YouTube)

by • 18/01/2018 • Copertina, Multimedia, News, VideoCommenti disabilitati su Autobiografie 2018: Beastie Boys (in libreria), Gucci Mane (al cinema) e Eminem (su YouTube)76

Pare che il 2018 sarà l’anno delle autobiografie, con svariati formati e chiavi di lettura. La tendenza era già chiarissima nel 2017 (vedi il caso dell’autobiografia di Gucci Mane, che è diventata un best seller in America, ma anche i diversi esempi italiani, come il libro autobiografico di Sfera Ebbasta, che si è piazzato molto bene in classifica fin dal suo debutto, e quello di artisti più underground come Speaker Cenzou) ma nei prossimi dodici mesi sembra destinata a un’ulteriore impennata, grazie ad alcuni prodotti molto attesi. (Continua dopo la foto)

Ad aprire le danze dovrebbe essere Eminem, ma in una chiave e su una piattaforma inconsuete: l’anno scorso, infatti, ha prodotto un film comico autobiografico, Bodied, ambientato nel circuito delle battle di freestyle. Una specie di 8 Mile, insomma, ma molto più ironico e surreale (potete vedere il trailer nel player qui sopra). Dopo aver ottenuto ottimi riscontri nel circuito dei festival di cinema indipendente, pare essere pronto a sbarcare su YouTube Red, un servizio streaming a pagamento fornito da YouTube e per ora disponibile solo in alcuni paesi, tra cui l’Italia ovviamente per ora non figura, purtroppo.

Si prosegue con i Beastie Boys, o meglio i due membri superstiti, Ad-Rock e Mike D, che racconteranno la loro storia in un libro anche per ricordare il compianto MCA, scomparso nel 2012 dopo una lunga malattia. Racconta Mike D: “Per raccontare la nostra storia partiremo dal contesto culturale in cui siamo cresciuti: la New York degli anni ’80, dove c’era un sacco di musica, film, arte, tutte opere incredibili ed elettrizzanti. Sono ossessivo-compulsivo quando si tratta di libri e documentari sulla musica, penso che sia necessario usare tutti i mezzi possibili per raccontare la storia con accuratezza”. Non abbiamo dubbi sul successo della loro impresa, che dovrebbe sbarcare in libreria per l’autunno.

A chiudere le danze dovrebbe invece essere Gucci Mane, che a fine 2018 prevede di arrivare al cinema con il film tratto dall’autobiografia letteraria di cui parlavamo prima: ha infatti annunciato ieri di aver firmato un contratto con la casa di produzione 1017 Films. “In effetti all’inizio volevo scrivere una sceneggiatura, non un film”, ha raccontato. “Quando ero in prigione il mio amico Harmony Korine, il regista di Spring Breakers, continuava a mandarmi libri e a scrivermi lettere invitandomi a scrivere una sceneggiatura. Alla fine è diventata un libro, ma solo perché ho seguito i consigli del mio fonico”. Non sono ancora noti il regista e il cast, ma vi terremo aggiornati sulla lavorazione.

 

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI