Atpc – Adesso

by • 21/03/2011 • RecensioniComments (0)721

Dopo the Lost files 1 e 2, esce l'attesissimo street album degli Atpc (alta tensione produzione clandestina), Adesso, sette tracce più una bonus track,  in free download.
La vecchia guardia dopo aver festeggiato il ventesimo anniversario nella scena hip hop italiana si presenta con questo nuovo lavoro: una sorta di autocelebrazione.

Rula e Sly mostrano da subito le loro capacità; il primo pezzo è : ORA SAI LA NOVITA', la cui base è classica, tanto per sottolineare il loro tempo, la “strana coppia è di nuovo in città” con questo nuovo album…..
FATTELO BASTARE, è una track che cartella, con l'aggiunta di auto tune (lil wayne staila), ne esce un pezzaccio rap, dove i due mcs esprimono la loro voglia di essere altrove, sparando puttanate da manuale e intendendo rappresentare la “categoria” senza il bisogno di giudicarli….
la terza traccia IL MIO TEMPO hosted by Ensi from One Mic e laSuite familia, è indiscutibilmente il pezzo migliore.
 Ensi da quel tocco in più, è uno dei migliori rapper militante della scena; forse troppo breve la sua parte, dal flow che disarma, non a caso ha ricevuto diversi riconoscimenti da freestyler!
SPENGO TUTTO, è una track che parla del tubo catodico e della voglia di spegnere tutto al solo sentire le vicessitudini del nostro presidente del consiglio, dai vip, dal  grande fratello, all'informazione faziosa, alle cronache rosa a discapito delle notizie importanti.
ADESSO è la canzone che dà il nome al disco feat Lucci (Brokenspeakers) e Egreen mc di varese, ALLA SVELTA feat Pula (altra promessa del rap taurinense) e come ultima traccia SUONA ANCORA, un pezzo di tutto rispetto in onore a Franco, detto Ciso, un amico che non c'è più e che i due descrivono con grande stima e affetto.

Dulcis in fundo la bonus track (Tinie Tempah), è la base di C'HO UNA FISSA, ovvero la voglia di rappare per i Due che non si ferma mai.

In conclusione trovo che gli Atpc siano un gruppo di tutto rispetto e che il rispetto se lo siano guadagnato alla grande, anche da chi li apprezza meno: tutt'ora ci credono, senza mai darsi arie, quasi atipico.
Quando si parla di Rula e Sly, il sinonimo è sapienza; due artisti che non rimangono mai indietro nonostante il loro tempo.
Torino è una scena interessante, che merita, come in questo caso!
Provare per credere…!
 

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI