Ash of Gods: Redemption

by • 11/07/2018 • Rubriche, The Game VaultCommenti disabilitati su Ash of Gods: Redemption15

Ash of Gods Redemption è stato appena localizzato in italiano per permettere anche al pubblico nostrano di potere godere appieno di questo titolo.
Uno strategico a turni che prende esempio dal grande The Banner Saga e offre un’esperienza del tutto simile anche per stile ma con peculiarità che gli appassionati del genere non faticheranno ad apprezzare.

Grande atmosfera e storia di livello in cui troviamo tre party principali a tessere le fila della narrazione. Sono presenti quindi tre sottotrame e come in un romanzo si passerà da una narrazione all’altra, costellate tutte da colpi di scena, fatti di sangue e personaggi carismatici. Ogni capitolo è scandito dalle avventure di un singolo gruppo e quindi c’è tempo sufficiente per familiarizzare sia con le singole storie che con i personaggi.

Presenti anche vere e proprie scelte morali in base alle quali la storia potrà prendere binari differenti. Molto importanti i dialoghi con i personaggi non giocanti per scovare dettagli importanti sulla storia. Ottime in questo senso le cut scenes molto ben realizzate e con una venatura decisamente pulp che vi chiariranno a pieno i risvolti dell’intera trama.
Il titolo ha comunque stile da vendere e questo è evidente soprattutto per quanto concerne il comparto artistico sempre molto ispirato.

Come già accennato il gameplay riprende le dinamiche di The Banner Saga con combattimenti che avvengono su una mappa suddivisa in riquadri in cui ci potremo muovere consumando energia naturalmente. Potremo poi sempre attraverso un dispendio energetico anche utilizzare magie o le specialità di ciascun personaggio.
In battaglia potremo anche sfruttare un mazzo di carte a nostra disposizione.

Utilizzando queste carte invece che un turno di gioco normale potremo sfruttare vari eventi speciali come attacchi a distanza speciali oppure una guarigione di massa.
I turni sono basati sull’utilizzo dei singoli personaggi piuttosto che sull’intero gruppo e quindi le tattiche di gestione saranno fondamentali per avere la meglio sui nemici.

Più il gruppo è snello e numericamente bilanciato maggiori saranno le possibilità di sconfiggere anche un nutrito gruppo di nemici. Il singolo, specie se molto forte,è sempre preferibile a un gruppo numeroso anche se i punti ferita saranno meno.
Dovremo fare attenzione però anche alla morte permanente di un personaggio dopo che si verificherà per quattro volte.
Potremo comunque riportarli in vita tramite gli amuleti Strix anche se sarà molto difficile guadagnarli tramite missioni secondarie.

Ottimo il fiabesco comparto grafico e il sonoro maestoso e sempre puntuale con musiche da pelle d’oca.
Presente anche il multiplayer con combattimenti tra due giocatori online.

Un buon titolo che consigliamo vivamente a tutti coloro che hanno amato le atmosfere di The Banner Saga.

Voto: 7.5

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI