Another World

by • 29/09/2011 • Rubriche, The Game VaultComments (0)439

Ultimamente il nome di Eric Chahi è tornato alla ribalta per il bellissimo From Dust e proprio nell’anteprima di questo splendido god-game abbiamo citato Another World, lo storico action-adventure che nel 1991 trasformava definitivamente Chahi in uno dei più grandi game designer dell’epoca. Un titolo epocale approdato in seguito su qualsiasi piattaforma possibile e immaginabile e riproposto nel 2006 in una versione rivista e potenziata con nuovi sfondi, grafica in HD, un nuovo livello di gioco e altre aggiunte di poco conto. Quella Anniversary Edition per il quindicesimo compleanno del gioco ha ispirato BulkyPix per una nuova edizione di Another World, disponibile da pochi giorni anche su iPhone e iPad grazie al lavoro di adattamento svolto dalla sempre attivissima DotEmu.Vent’anni sono un’eternità in ambito viedeoludico e se allora Another World si era rivelato un titolo di portata storica a livello grafico e scenico. DotEmu ha comunque lavorato a una versione potenziata di Another World, che ora appare in una veste molto più rifinita, solida e decisamente meno “blocchettosa” rispetto a vent’anni fa. I nostalgici possono passare da una all’altra versione con una semplice gesture, in qualsiasi momento, ma dobbiamo dire che il restyling grafico non è stato per nulla invasivo e rispecchia perfettamente lo stile visivo di Chahi tirandolo semplicemente a lucido per l’occasione. Tra l’altro gli sviluppatori non hanno modificato alcunché a livello di cut-scene, animazioni e design dei livelli e quindi questa conversione di Another World per iOS è da considerarsi identica al gioco originale, con la sola aggiunta di due livelli di difficoltà scalati verso il basso (capiremo dopo il perché), del supporto a Game Center per lo sblocco degli achievement e naturalmente dei nuovi controlli touch. Su questo versante DotEmu propone sia una classica modalità con pad virtuale a quattro frecce e un’ulteriore icona di azione, sia un sistema di controllo a gesture che ci è però sembrato più problematico anche a causa della natura stessa del gioco. Il processo di conversione ha insomma dato i suoi frutti e anche le musiche e gli effetti sonori hanno subito un restyling di non poco conto, suonando ora molto più nitidi e dettagliati rispetto al passato.

Voto: 8,5

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI