Anche Kento lascia la Siae per Soundreef

by • 27/05/2016 • Copertina, NewsCommenti disabilitati su Anche Kento lascia la Siae per Soundreef280

Kento (foto Federico Chiesa)

Qualche settimana fa era stato Fedez ad annunciare il suo addio a Siae per rivolgersi a Soundreef, una società privata di raccolta dei diritti d’autore che promette più trasparenza (ma sulla carta anche meno garanzie, perché come ogni società privata in caso di difficoltà non godrebbe di aiuti statali) rispetto all’istituzione della Società Italiana Autori ed Editori. Ieri anche Kento ha deciso di fare lo stesso passo, come spiega in un’intervista a Il Sole 24 Ore.

«Preferisco passare a un piccolo player privato come Soundreef che mi assicura trasparenza nella rendicontazione e certezza nei tempi di pagamento. Vivo di musica, sono laureato in legge ma ho sempre fatto una certa fatica a comprendere i meccanismi di rendicontazione di Siae. Il voto per censo, meccanismo in virtù del quale i grandi autori pesano più di quelli piccoli, poi mi penalizza. Meglio una realtà di dimensioni ridotte in cui posso avere sempre voce in capitolo sulla mia attività» ha spiegato.  «Il mio auspicio, da convinto sostenitore del servizio pubblico, è che il caso Soundreef rappresenti un campanello d’allarme che porti finalmente Siae sulla strada del cambiamento. Per troppo tempo – conclude Kento – è rimasta la società fondata da Giuseppe Verdi. Tale e quale».

 

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI