Al di là delle alpi

by • 30/07/2004 • NewsComments (0)665

E così siamo arrivati ad agosto, tempo di ferie per i più fortunati: per coloro che sono sul punto di partire per l’estero, e più precisamente per la Francia, qualche piccolo consiglio di viaggio per scavare nella scena hip hop d’oltralpe con cognizione di causa.

Ovunque voi siate diretti, è utile gettare un occhio a quello che propongono i mezzi di comunicazione: da questo punto di vista, la Francia è ricchissima di spunti utili. Sono numerosi magazine dedicati alla doppia acca, tra cui ricordiamo Groove (un po’ mainstream, ma ha il vantaggio di avere un cd promo), Radikal (ottimo sotto ogni punto di vista), The Source France (un buon prodotto, meno schierato del corrispettivo americano) e Tracklist (anche lui in edicola con un promo). Inoltre, sia Groove che Radikal escono periodicamente con degli speciali: al momento Groove ne propone uno tutto dedicato al rap francese, mentre Radikal si dà al writing. Sono diverse le emittenti radio dedicate alla black: Skyrock è la più famosa e commerciale, seguita a ruota da Fun Radio, ma la migliore per qualità e selezione resta senza dubbio Génération Fm. Se poi avete la televisione via cavo, date un’occhiata a Trace Tv, che si propone come uno tra i primi network urban europei.

Per quanto riguarda i vostri acquisti musicali, se siete a Parigi o a Lille è senza dubbio consigliabile fare un salto da Urban Music, il più famoso negozio di vinili e mixtape della nazione: nella capitale lo trovate al 22 di Rue Pierre Lescot, MM Les Halles, mentre a Lille il riferimento è il civico 30 di Rue Saint-Nicolas. Se sono album e singoli in cd quelli che cercate, la Fnac fa al caso vostro: la selezione (nazionale ed estera) è molto ricca, i prezzi ottimi e le offerte sempre numerose. Il periodo è inoltre propizio: sugli scaffali trovate l’edizione speciale a tiratura limitata degli album de La Rumeur, Kool Shen e NTM live, solo per citarne alcuni, mentre il Forum della Fnac offre un’ottima selezione di nu soul autoprodotto. Per vecchi vinili usati, a Parigi cercate nei negozietti in zona St Michel o nei mercatini.

Parlando invece di serate, le migliori si concentrano tra Parigi, Marsiglia e Lione, ma sono organizzate un po’ ovunque. Il miglior modo per scovarle è guardarsi in giro: flyer e adesivi sono attaccati a cabine telefoniche, semafori, cartelli stradali, cestini della carta straccia, cassette della posta. Se siete a Parigi, considerate che la zona di Les Halles (quella attorno a Urban Music), ricchissima di negozi di dischi e di streetwear, funge da punto di ritrovo per gli hip hopper più giovani, ed è quindi più facile reperire informazioni di prima mano.

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI