A quattro anni dalla sua morte, un lieto fine per il lascito di J Dilla

by • 31/01/2010 • NewsComments (0)1165

Nel 2006 ci lasciava J Dilla, stroncato a 32 anni da una malattia autoimmune. A quattro anni dalla sua morte, finalmente, i familiari hanno di nuovo il diritto di utilizzare il suo nome. Non tutti sanno, infatti, che era da tempo in corso una battaglia legale tra i parenti del produttore e i suoi esecutori testamentari, ovvero i suoi ex avvocati.

Quando Jay Dee è morto, infatti, ha lasciato un ingente debito con il dipartimento delle tasse americano, dovuto alle costosissime cure a cui si era dovuto sottoporre. Per ripagare il debito, i suoi avvocati hanno cercato di trarre profitto da tutte le iniziative legate al suo nome. Ad esempio, hanno cercato di bloccare tutti gli album postumi che contenevano beat di J Dilla, sostenendo che per farli uscire i diretti interessati avrebbero dovuto pagare dei diritti in più (anche se nella maggior parte dei casi J Dilla stesso li aveva venduti o regalati in vita ad altri artisti). In secondo luogo, hanno proibito alla famiglia di utilizzare il suo nome per eventi benefici o iniziative di tributo: ivi compresi la madre, che avrebbe voluto creare un campus per ragazzini malati, e il fratello Illa J, che ha avuto enormi problemi perfino per pubblicare l'album di tributo Yancey Boys. Inoltre, fatto ancora più odioso, hanno congelato del tutto l'eredità di J Dilla, lasciando completamente senza introiti le due figlie (la più grande ha appena sette anni) e la madre, che aveva già perso la casa pur di non abbandonare il capezzale del figlio durante gli ultimi giorni di vita.

Quest'estate, fortunatamente, gli eredi hanno vinto la loro battaglia legale contro gli esecutori testamentari, tornando in possesso del patrimonio di Dilla, ma soprattutto del diritto di usare il suo nome. Proprio in questi giorni, la madre ha annunciato le prime iniziative in questo senso. Verrà presto lanciata una J Dilla Foundation, un'associazione no profit per promuovere la musica tra i ragazzi disagiati e finanziare i giovani talenti. Inoltre, è in via di pubblicazione un vinile in collaborazione con Stones Throw e Serato, nonché una t-shirt a lui dedicata, che sarà realizzata da Stussy. E' in cantiere anche la prima biografia ufficiale dell'artista, che sarà scritta dal giornalista Ronnie Reese. Per restare aggiornati su tutte le iniziative ufficiali, ad ogni modo, vi suggeriamo di tenere d'occhio il sito J-dilla.com, fondato e gestito dalla famiglia stessa.

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI